codice appalti

Appalti. Secondo il rapporto pubblicato dalla Banca Dati Anac sul mercato dei contratti pubblici, nel secondo quadrimestre del 2023, le forniture sono aumentate del 28,5%, i lavori del 52,4% e i servizi del 5,5% rispetto ai primi quattro mesi dell’anno.

In termini di valore economico, il rapporto mette in luce un’impennata trainata principalmente dagli appalti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). Le forniture hanno registrato un aumento del 35,4%, i lavori del 44%, e i servizi addirittura del 58,6%, rispetto al primo quadrimestre del 2023. Questi settori rappresentano una parte significativa degli oltre 117,6 miliardi di euro di appalti totali.

Boom appalti

Il numero di appalti ha registrato un incremento notevole rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un aumento delle procedure per forniture del 53,1%, dei lavori del 30,8%, e dei servizi del 9,5%. Questo aumento si riflette anche nei valori complessivi, con forniture e servizi che sono cresciuti rispettivamente del 30,4% e del 50,8%.

In particolare, l’aumento dei servizi è stato alimentato non solo dall’aumento delle procedure, ma anche da importanti appalti nel settore dei trasporti ferroviari e della gestione dei servizi di distribuzione e trasporto di gas naturale e termovalorizzazione.

Flessione in termini di importo

Tuttavia, nel settore dei lavori si è registrata una flessione negativa del 22,6% in termini di importo, principalmente a causa di un significativo bando registrato nel quadrimestre precedente per la concessione della pedemontana Brescia-Milano.

L’analisi delle procedure di scelta del contraente mostra un aumento considerevole nelle procedure ristrette e negoziate, sia con che senza previa pubblicazione del bando. Le procedure aperte hanno registrato una leggera diminuzione.

Nei settori speciali, si è osservato un notevole aumento degli affidamenti diretti e delle procedure ristrette, mentre le procedure negoziate con pubblicazione di gara hanno registrato una flessione significativa.

____________________________________________

Per restare sempre aggiornato, segui i nostri canali social Facebook, TwitterLinkedIn