Treni linea 1 Metropolitana Napoli trasporti
Dal prossimo 15 settembre saranno potenziati i trasporti su ferro in città; un vero e proprio piano che è stato presentato questa mattina a Palazzo San Giacomo dal Sindaco Gaetano Manfredi insieme all’Assessore ai Trasporti Edoardo Cosenza ed al Direttore Generale di ANM Francesco Favo.
Ai quattro nuovi treni già in circolazione saranno presto aggiunti altri tre convogli, già in fase di collaudo, quindi da settembre circoleranno 7 treni nuovi, assieme a 2 vecchi, che porteranno al passaggio di un treno ogni 9 minuti; da novembre saranno 10 i nuovi treni in circolazione, con una frequenza ridotta ad 8 minuti per ogni passaggio.

Dal 15 settembre, il venerdì e il sabato la Metro Linea 1 prolungherà l’orario fino alle 2.00 di notte mentre, dopo la recente apertura sottopasso Municipio-Porto, saranno aperte ad agosto ulteriori uscite pedonali per San Giacomo e Medina.
Entro la fine del 2023 grazie a un sistema DAS (antenna distribuita) l’intero percorso della linea 1 sarà dotato di wi-fi con quattro operatori (un numero che potrà essere incrementato) e, fra agosto e novembre, entreranno in funzione ulteriori 62 macchinette per l’emissione dei biglietti.
Sono prossime, infine,  le aperture delle fermate della Linea 1 al Centro Direzionale e ai Tribunali mentre, fra Vanvitelli e Colli Aminei saranno sostituite le scale mobili e gli ascensori. Sempre da settembre la Funicolare centrale chiuderà alle 0.30 il mercoledì, il giovedì e la domenica; alle 2.00 il venerdì e il sabato ed anche quella di Chiaia, alla riapertura, avrà orari prolungati nel weekend.
“Le cose positive –ha affermato l’assessore ai trasporti Edoardo Cosenza– che si riscontreranno alla ripresa feriale per i cittadini: una rapida trasformazione sia in termini quantitativi che di qualità dei treni, con un’eliminazione graduale di quelli vecchi che sono decisamente poco affidabili. Questo comporta una rapida diminuzione dei tempi di attesa per il miglioramento della frequenza. E poi ci sono prolungamenti degli orari che ci portano al pari delle altre città italiane nel fine settimana. La funicolare centrale avrà il prolungamento da subito e la funicolare di Chiaia da quando sarà riaperta.”
“Da settembre – ha dichiarato il sindaco Gaetano Manfredi– partirà il piano dei trasporti su ferro. Avremo sia l’incremento dei treni, una cosa attesa da tempo, sia soprattutto il prolungamento degli orari nei weekend fino alle 2 di notte. Ci eravamo impegnati per garantire un orario prolungato per metro e funicolari durante il fine settimana, cioè di venerdì e di sabato; adesso è stato chiuso un accordo anche con i sindacati, e perciò ringrazio i lavoratori, che sono stati parte attiva e propositiva nel rilancio del servizio. Significa anche alleggerire il traffico nel fine settimana e rappresenta un grande esperimento perché la nostra volontà è quella d’investire sempre di più nel trasporto pubblico che consenta – per ora ai napoletani, in futuro ci auguriamo in tutta l’area metropolitana – di non utilizzare l’auto privata ma i mezzi pubblici, anche in una logica di miglioramento dell’impatto ambientale”.“Per ora il prolungamento riguarda solo il venerdì e sabato – ha spiegato Manfredi –  perché è un intervento che costa molto, e comunque il picco di richieste è nel fine settimana. Poi se la cosa avrà successo e se avremo margini di agibilità finanziaria lo estenderemo; sarà più facile per le funicolari, e successivamente per la metro, che richiede un investimento di uomini e risorse più significativo”.